Per poco sfuma il bis

Serie B 9° giornata andata
Pallamano Romagna-Rapid Nonantola 24-29 (pt 13-12)
Romagna: Donati, Turoti, Filipponi 5, Drago, Valtancoli 5, Babini, Zanoni 2, Bandini 3, L.Mazzini, Soglia 3, Alpi 1, Nori, Sandri 2, Albertini 2, Di Domenico 1, Guerrini. All: Montanari
Nonantola: Piretti, Sitta, Ansaloni, Baraldini, Foresti, Bruni, Gollini 3, Lambertini 7, Manfredini 5, Martinelli, Melchiorri 7, Monzani 1, Morselli 4, Negro, Valle 2. All: Zavatti

Altra prestazione convincente per la Pallamano Romagna che cede solo nella seconda metà della ripresa al cospetto del Rapid Nonantola sul 24-29 finale.
La formazione di coach Luca Montanari gestisce l’inerzia del match nella prima frazione andando avanti anche sul +4 (al 19’ sul 10-6), ma i modenesi sono riusciti ad impattare a quota 15 dopo 4’ del secondo tempo. Da lì inizia un nuovo match, con gli ospiti che tentano la fuga grazie soprattutto a Melchiorri che firma 7 reti solo dopo il cambio campo, mentre Lambertini e Manfredini segnano in entrambe le frazioni. Tra i locali si fanno spazio Valtancoli e Filipponi che suddividono le 5 reti a testa tra i due tempi. Tre gol a testa per Filipponi e Soglia.

Ph Carlone Magno Productions

Inizia meglio il Romagna con Zanoni che sigla il 3-1 al 6’. La doppietta di Filipponi fa allungare i locali (7-3) con Bandini che fa registrare il +4 sul 10-6 al minuto 19. Il primo tempo si chiude con il recupero degli ospiti e sulle reti di Valtancoli e Soglia (allo scadere) che fermano il tabellone sul 13-12 prima dell’intervallo.

Alla ripresa delle ostilità, il Romagna tiene alta l’asticella e, con le reti di Albertini e Valtancoli raggiunge quota 15 nei primi 3’. In soli 7’ di gioco, il Rapid rimonta e rilancia per la fuga decisiva, dapprima impattando sul 15-15, quindi allungando sul 15-19 al 10’. La partita alza il livello di fisicità e pure le reti arrivano a grappoli. Per i romagnoli, segnano Valtancoli, Zanoni e Albertini e, a metà ripresa il punteggio è nuovamente in bilico (18-20). Dall’altra parte la tripletta di Melchiorri (al secondo tris di reti consecutive di serata), trasforma il 21-24 nel 22-27 che, in pratica, chiude il match. A 3’ dalla sirena, infatti, non ci sono più i margini per un’ultima rimonta. La rete nel finale di Alpi è inutile ai fini del risultato che premia il Rapid sul 24-29.

Prossima partita per gli arancioblu, sabato 21 dicembre a domicilio del Marconi Jumpers, alle ore 18,00.

Carlo Dall’Aglio

Ufficio Stampa

Pallamano Romagna